Cerca

Peposo dell'Impruneta

La tradizione vuole che Brunelleschi inventò questo piatto per gli operai che lavoravano nella fornace dei mattoni dell'Impruneta, dovendo lavorare tutto il giorno nella creazione dei mattoni per la cupola del Duomo di Firenze era necessario un piatto vigoroso, saporito e sostanzioso che potesse soddisfare le bocche di tutti.



INGREDIENTI (per 3/4 persone)

-1 kg di manzo (girello, scannello, muscolo o pesce)

-100g di aglio ogni kg di carne

- Vino rosso (Chianti)

-2 cucchiai polpa di pomodoro

- sale

- 10 g pepe nero in grani (ogni 100g di aglio)

- pepe nero macinato (a gusto)

- 4 fogli di alloro


PREPARAZIONE

Per la preparazione del peposo abbiamo utilizzato i Brick-Nic, dei mattoni in cotto che sono multo utili per le cotture lente (info Brick-Nic)

Prendete il manzo, tagliatelo a cubetti da circa 2/3 cm per lato e mettetelo nei Brick-Nic, aggiungete l'aglio tagliato grossolanamente, tutte le spezie, il pomodoro e coprite con il Chianti.

La tradizione vorrebbe che venga lasciato riposare 8 ore prima della cottura, (i Toscani non ce ne vogliano se lo mettiamo subito in cottura).


Chiuso il Brick-Nic mettete a cuocere a 120/130°C per 5/6 ore, o comunque fino a quando la carne sarà diventata morbida.

In cottura non è richiesto grande impegno se non controllare che non asciughi troppo.

Consumato nei Brick-Nic è un piatto molto gustoso e adatto alla stagione invernale.