Cerca

Lomo al trapo

"Con pochi mezzi cucinerete il miglior filetto che abbiate mai mangiato"


Il filetto è sicuramente uno dei tagli più nobili delle carni rosse che se cucinato con la giusta tecnica permette risultati eccezionali.

Spesso e volentieri questo taglio è rovinato con cotture troppo lunghe che lo asciugano e lo rendono stopposo, oggi vi presentiamo questa ricetta sud americana che necessita di pochi mezzi per ottenere il miglior filetto che abbiate mai mangiato.



Stiamo parlando del cosiddetto “Lomo al trapo” una preparazione originaria della Colombia che vede il filetto avvolto nel sale ed in un canovaccio di cotone per poi essere cotto direttamente tra le braci.

Il sale trattiene tutti i succhi all’interno della carne rendendola succosa, mentre il cotone conferisce un aroma di affumicato senza eguali.


INGREDIENTI

- 1 filetto di manzo

- 1 canovaccio 100% cotone

- Spago grosso di canapa

- 1 Kg di sale fino

- Origano, maggiorana, peperoncino, timo


PREPARAZIONE

Procuratevi un canovaccio che sia costituito da 100% cotone, rimuovete l’etichetta e stendetelo sul tavolo.

Iniziate a mettere a bagno spago lo spago in acqua in modo che a contatto con la brace non bruci.

Versate il sale sopra di esso e stendetelo uniformemente con una spatola e spolverate il mix di spezie tritate sopra d esso.

Preparate il filetto pulendolo da eventuale grasso sulla superficie e tagliatelo in modo che dalle estremità abbia circa 15 cm di margine sul canovaccio.

Depositatelo sul panno di cotone e avvolgetelo facendo attenzione che il sale vada a contatto con tutta la superficie della carne, ripiegate i lembi i lembi di cotone e legate il fagotto con lo spago bagnato.

Eseguite più legature assicurandovi che siano ben strette.

Preparate il Barbecue con della carbonella naturale ben accesa e depositate il fagotto direttamente sopra la brace, non preoccupatevi se il panno inizierà a fumare e a diventare nero, aspettate 8/9 minuti e giratelo sull’altro lato per altri 8/9 minuti.



Non è obbligatorio usare un BBQ, è necessaria solo della buona brace di carbone naturale, per questo motivo si può cuocere in qualsiasi contenitore che resista alla carbonella.

Dopo di che rimuovetelo dalla brace con dei guanti ignifughi e spaccate la crosta di sale e il cotone rimanente con il retro di un coltello, estraete il filetto ed eliminate il

sale rimasto attaccato.

Dategli un'ultima passata sulla griglia in cottura diretta per non più di 2 minuti in totale, portatelo in tavola e affettatelo finemente in modo da gustare fino in fondo la succosità ed il caratteristico aroma che solo questa cottura conferisce al filetto.



BBQ Olympic - Lomo al trapo
BBQ Olympic - Lomo al trapo